a cura di Claudia


Meta scelta, viaggio prenotato...vacanze, ARRIVIAMO!

Non so per voi, ma l'arrivo delle vacanze per la mia famiglia è sempre stato un momento di forte stress!

Quale sarà la meta? Mare, montagna, lago?

Dove andiamo? Albergo, campeggio, residence, villaggio.?

Cosa portiamo con noi? Abiti, quanti? Scarpe, quali? Poi costumi, pannolini, giochi, insomma, praticamente tutta la casa dietro!

Oh mamma mia!


Famiglie in vacanza. Obiettivo: sopravvivere!


E diciamocelo: anche la consapevolezza che ci ritroveremo tutti, grandi e piccini, a trascorrere tanto tempo insieme, può spaventare…

Nella quotidianità ognuno ha i suoi impegni: lavoro, scuola, sport e hobby (se si riescono a mantenere).

Con l'arrivo delle vacanze tutto dovrà svolgersi tenendo insieme tutti gli elementi della famiglia!


5 consigli per famiglie in vacanza


Diciamocela tutta, stare tutti insieme dalla mattina alla sera non sarà facile.

Cerchiamo almeno di partire con il piede giusto…


 Ecco i nostri 5 consigli per le famiglie in vacanza:

  • trovare la meta giusta per tutti, per la coppia e per la famiglia. Non è importante la destinazione, ma essere concordi su dove si sta andando ed evitare discussioni.
    Trovare un luogo che offra opportunità di svago per i genitori, un mini club per i più piccoli e attività per i figli adolescenti vi darà la possibilità (che sia anche un'ora) di prendervi del tempo per voi, come coppia. Non fatevi prendere dai sensi di colpa, è tutta la famiglia in vacanza! Anzi ricordate: genitori felici, bambini felici!

  • Quando pensate alle vostre vacanze dovete essere il più realisti possibile: abbassate le vostre aspettative per evitare di rimanere delusi. Mi spiego meglio: se sperate di stare sdraiati/e al sole tutto il giorno, sorseggiando un cocktail sulla spiaggia… mi spiace dirvelo ma potreste rimanere delusi! Ma se pensate a passeggiate in riva al mare o in montagna, a fare castelli di sabbia…beh, questo sarà fattibile e piacevole da fare, alla portata delle aspettative e senza rischio di delusione.

    Quando si viaggia con i bambini dobbiamo farlo all'insegna della flessibilità è dell'apertura. Gli imprevisti (di ogni tipo) saranno all'ordine del giorno ed è bene aspettarselo!

  • Pensiamo sempre anche alla coppia (quando c'è)! Più riusciamo durante queste vacanze a ritagliarci dei momenti per noi, meno litigi si creeranno e più armonia ci sarà. Programmate insieme un momento solo per voi come coppia, che sia una passeggiata in riva al mare o un’aperitivo allo chalet: sarà un momento unico, vostro da ricordare una volta tornati a casa.

  • Con i bambini piccoli o meno, evitate viaggi lunghi, che siano in macchina o in treno, in aereo. I bambini amano le loro routine e i loro spazi, e troppi sballottamenti non piacciono a nessuno. Preparate in ogni caso una “borsa salva viaggio” per i vostri bambini (di questa naturalmente parleremo meglio in un'altra occasione) con all'interno, ad esempio, della buona musica adatta a loro, dei libretti, dei giochini, che ci permetteranno di intrattenerli magari tra un pisolo e l'altro.

  • Ultimo consiglio per famiglie in vacanza, ma non per questo meno importante: trovate dei momenti da dedicare solo a voi, alternate con il/la vostro partner la cura del bambino e voi godetevi un momento di relax, che sia per una passeggiata, una corsa o una telefonata ad un’amica/o. Più relax meno scontri!

E voi…siete sopravvissuti? Se si…avete altri consigli da condividere per sopravvivere in vacanza?